Come registrare legalmente sul lavoro

Monitorare le telecamere

Un modo per registrare legalmente sul lavoro è determinare il punto di vista del soggetto. Da un lato, la videosorveglianza estrema viola diversi diritti fondamentali dei lavoratori legati alla dignità e all'onore.

Se invece è il lavoratore a voler registrare il proprio ambiente, deve giustificare la propria condotta ottemperando a una serie di procedure per non essere accusato di spionaggio industriale.

Quando un datore di lavoro può registrare legalmente sul posto di lavoro

Senza previo consenso, il datore di lavoro può monitorare con telecamere di sicurezza, a condizione che il trattamento delle immagini ottenute sia per motivi di lavoro.

Secondo le eccezioni previste dalla legge sulla protezione dei dati, in alcune occasioni le registrazioni fanno parte dell'adempimento degli obblighi lavorativi.

Il datore di lavoro deve informare i suoi lavoratori dell'esistenza delle telecamere di sorveglianza, ma non è necessario specificare la portata o lo scopo della misura.

Non è sufficiente mettere un avviso ragionevolmente visibile affinché il datore di lavoro adempia al suo obbligo con i diritti del lavoratore.

È inoltre necessario fornire loro una dichiarazione aggiuntiva che spieghi che le registrazioni sono per scopi commerciali.

Condizioni affinché un'azienda applichi legalmente le misure di videosorveglianza

  • La finalità delle registrazioni deve essere quella di controllare gli adempimenti contrattuali del dipendente.
  • Prova che il dipendente è stato positivamente informato dell'esistenza delle telecamere.
  • Non è necessario comunicare la tua posizione esatta o la loro portata, né cosa verrà fatto con le registrazioni ottenute (ovviamente rispettando il diritto di diffondere le immagini senza previo consenso).
  • Rispettare gli spazi privati ​​come spogliatoi, bagni, e in particolare negli spazi di riposo, dove è severamente vietata la registrazione, anche del suono.

Se ottenute legalmente, le registrazioni ottenute possono essere utilizzate come prova della condotta fraudolenta del lavoratore. Questo tipo di comportamento è comune dopo aver ricevuto una sanzione. Può anche accadere che attacchi l'integrità dei gruppi di lavoro dopo essere stato licenziato e abbia persino un comportamento aggressivo con il resto dei compagni di squadra.

Alla luce di quanto sopra, sarai in grado di posizionare una telecamera mimetizzata sul posto di lavoro proprio davanti ai loro occhi senza essere notato con il sensore di fumo digitale. È un dispositivo che registra video in HD, ha visione notturna, ha un sensore di movimento ed è telecomandato.

Questo tipo di attrezzatura è ideale per le situazioni di cui sopra, poiché di solito passa inosservato all'interno dell'azienda e quindi l'attaccante non si accorgerà di essere registrato.

Come un dipendente può legalmente registrare sul posto di lavoro

Nella maggior parte dei casi, i lavoratori che desiderano una registrazione sperano di dimostrare di essere stati molestati. Se questo è il tuo caso, la bottiglia d'acqua con telecamera nascosta registra per 2 o 3 ore con qualità HD e può memorizzare fino a 128 GB di informazioni.

È una telecamera che passa inosservata e puoi posizionarla strategicamente davanti al tuo capo proprio nel momento in cui ti sta attaccando.

Le molestie sul posto di lavoro sono uno dei principali motivi di stress all'interno di un'azienda, ma il lavoratore è ampiamente tutelato dalle normative del paese, a patto che ne abbia la prova.

Ciò rappresenta difficoltà legali in molti casi e potrebbe anche portare a ritorsioni, che vanno dalle accuse di violazione della privacy allo spionaggio industriale.

Situazioni in cui un lavoratore è costretto a effettuare una registrazione

La legalità delle registrazioni può essere influenzata dalla persona incaricata di effettuare la registrazione, vediamo tre condizioni:

1. Quando è la persona aggredita che effettua la registrazione di una conversazione alla quale partecipa per provare la commissione di un reato, si parla di autobugging o autocoinvolgimento. In questo caso consigliamo l'utilizzo della mini telecamera di sorveglianza a forma di bottone della camicia , ti permette 10 ore di autonomia e ha una configurazione per l'accensione per data e ora.

2. In una situazione in cui una terza parte effettua la registrazione con il consenso di una delle parti, con l'intenzione di corroborare determinate informazioni. Uno dei tuoi colleghi potrebbe aiutarti usando un portachiavi spia per registrare la conversazione.

3. La terza opzione cade quando un terzo estraneo alla conversazione effettua la registrazione senza che nessuno dei partecipanti se ne accorga. Metti un posacenere spia su un tavolo comune, nel caso qualcuno fumi. Oppure potresti utilizzare il supporto di ricarica mobile con telecamera nascosta con autonomia limitata e rilevamento del movimento e angolo di visione di 120° che nessuno sospetterà.

Questa opzione viene spesso utilizzata per dimostrare che c'è stata una cospirazione contro una persona, che potrebbe essere te stesso, un collega, il tuo capo o l'azienda.

Come registrare legalmente sul lavoro

Registra in un ufficio di lavoro

Le registrazioni delle proprie conversazioni non violano alcun diritto, quindi è del tutto legale, soprattutto se la vittima le effettua e spera di ottenere le prove per presentarle in tribunale.

Un'altra cosa molto diversa sarebbe se l'intenzione fosse di divulgazione, perché potrebbe incorrere in diffamazione o discredito. E coinciderebbe molto nel caso di spionaggio aziendale se il contenuto della registrazione contenesse informazioni relative al lavoro svolto all'interno dell'azienda, nonché funzioni o procedure.

Nel caso in cui partecipi a una conversazione in cui il tuo interlocutore è un capo o un collega aggressore, fai attenzione a non provocarlo. Per farlo, hai utilizzato la fotocamera della tua cornice per foto spia mentre parlano.

Affinché il test sia legale, le dichiarazioni della persona che ti sta molestando devono essere prive di coercizione. In caso contrario, il test registrato sarà illegale e quindi nullo.

Anche se stai ricevendo chiamate dal tuo capo dove ti aggredisce, potresti installare un registratore di telefonate ad autonomia illimitata facile da installare, che registra anche la data e l'ora.

D'altra parte, un giudice potrebbe permetterti di registrare una conversazione a cui non hai partecipato. Per questo, deve rilasciare un'autorizzazione giudiziaria in caso di essere al centro di un'indagine incriminante. In questo tipo di caso, potresti farlo discretamente con un portachiavi che funge da registratore di suoni spia .

Come avrai notato, ci sono diversi modi per registrarsi sul lavoro legalmente e fermare qualsiasi tipo di abuso che si avverte, attraverso un'efficace denuncia con prove alla mano.

Ricordati di scegliere l'attrezzatura più adatta alla tua situazione e di rispettare le disposizioni di legge!