Cos'è un sensore volumetrico?

Quando si parla di sensori volumetrici si può commettere l'errore di pensare che siano dispositivi con rilevamento del suono. La verità è che il termine sensore o rilevatore volumetrico è una generalizzazione.

I sensori volumetrici si riferiscono a tutti i tipi di rilevatori in grado di determinare il volume di un oggetto specifico. Sì, possiamo capire che all'interno di questa generalizzazione ci sono infinite opzioni, diverse tipologie che hanno caratteristiche particolari.

Sensore volumetrico

Quali sono i tipi più comuni di rilevatori volumetrici?

All'interno dei sensori volumetrici troveremo un'ampia varietà. Per scegliere un dispositivo spia che risponda alle nostre esigenze, converrà saper distinguere tra quelli più importanti.

rivelatori a infrarossi

I rilevatori a infrarossi o IR rilevano la radiazione infrarossa. Questa tipologia di sensori volumetrici si basa su un principio fisico di base; ed è che la radiazione è prodotta da tutti i corpi che hanno un livello di temperatura superiore a 0 Kelvin. Per capirci un po' meglio, la materia emette radiazioni. Tuttavia, gli esseri viventi, in particolare i mammiferi, emettono una grande quantità di radiazioni a causa del loro calore corporeo. In questo modo, questi sensori IR rileveranno istantaneamente quel calore corporeo.

rilevatori di microonde

I rilevatori a microonde sono meno utilizzati dei precedenti. Tuttavia, esistono ancora e funzionano bene. In questa occasione, dobbiamo sapere cos'è il microonde. Si tratta di onde elettromagnetiche. Il rilevatore incorporerà un'antenna che emetterà continuamente queste onde. La sua missione sarà anche quella di ricevere il rimbalzo di ciò che emette. Nel caso in cui l'ambiente in cui è installato questo rilevatore cambi, l'antenna se ne accorgerà. Vale a dire, se c'è un movimento o un volume cambia posto, l'onda che riceve questo rilevatore tornerà in modo diverso e mostrerà un'intrusione.

Rivelatori a doppia tecnologia

I rilevatori a doppia energia sono i più comunemente usati oggi. Come suggerisce il nome, questi sensori utilizzano le due tecnologie precedenti. Pertanto, quando si utilizzano infrarossi e microonde, il risultato è molto più affidabile e la sensibilità al movimento sarà maggiore, sia all'interno che all'esterno.

Perché sono i più richiesti? Molto semplice, con le tecnologie precedenti, da soli, in molte occasioni si danno falsi allarmi. Tuttavia, con un rilevatore a doppia tecnologia, gli allarmi si attivano solo quando entrambi i sensori rilevano il cambiamento. Una doppia conferma che impedirà a una telecamera nascosta di registrare senza che succeda nulla di importante.

altri rilevatori

Sebbene questi siano i principali rilevatori volumetrici e i più ricercati nel catalogo dei prodotti Camaras-espias.com, la verità è che ce ne sono molti altri. Altri tipi di rilevatori che hanno sistemi operativi più semplici ma anche efficaci. Questo sarebbe il caso di rilevatori di vibrazioni, rilevatori tramite microfoni, ecc. È vero che questi rilevatori volumetrici non rilevano i volumi stessi, tuttavia possono essere utilizzati in casi specifici per garantire la sicurezza di uno spazio.

Prima di scegliere un rivelatore volumetrico

Prima di scegliere una telecamera nascosta con rilevatore volumetrico, dobbiamo tenere conto di alcuni aspetti. La scelta del sensore volumetrico sarà direttamente correlata a questioni come il luogo in cui collocheremo il dispositivo spia, all'aperto o al chiuso. Allo stesso modo, sarebbe anche importante stabilire gli angoli ai quali ciascuno di questi sensori volumetrici dovrebbe essere posizionato, nonché le distanze che sono in grado di coprire.

Possono essere aspetti complicati per una persona senza conoscenze in materia. Fortunatamente abbiamo un team straordinario che può consigliarti in qualsiasi momento affinché la tua scelta sia quella giusta.